Cassazione e diritto all'oblio

diritti inviolabili

La Cassazione ribadisce il diritto all'oblio sul web

 

 

Con sentenza n. 5525 della Terza sezione civile, la Cassazione ribadisce il diritto all'oblio sul web riferito a notizie di cronaca presenti negli archivi storici di testate giornalistiche e rese disponibili dai motori di ricerca: il «Titolare dell'organo di informazione» deve provvedere ad aggiornare e contestualizzare l'informazione e i dati personali presenti nell'archivio. Non è sufficiente l'argomento per cui nel grande "mare di internet" è possibile comunque trovare notizie aggiornate sul caso specifico. L'intervento della Cassazione è di notevole importanza soprattutto in vista dell'approvazione del nuovo Regolamento Europeo in termini di Privacy dove il diritto all'oblio sarà sancito al fine di tutelare il trattamento di dati personali presenti nel web.


Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti normativi e promozioni dei nostri corsi online