Perimetro di Sicurezza Nazionale Cibernetica

Sicurezza Informatica

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha approvato il Dl 21 settembre 2019, n. 105:

Disposizioni urgenti in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica che introduce disposizioni urgenti in materia di perimetro di sicurezza informatica nazionale cibernetica. Il decreto mira ad assicurare un livello elevato di sicurezza dei sistemi informatici e infrastrutture di rete, delle amministrazioni pubbliche, nonché degli enti e degli operatori nazionali, pubblici e privati, attraverso l’istituzione di un Perimetro di Sicurezza Nazionale Cibernetica e la previsione di Misure idonee a garantire i necessari standard di sicurezza rivolti a minimizzare i rischi di sottrazione e perdita dati.


  • criteri per definire le finalità del perimetro e le modalità di individuazione dei soggetti pubblici e privati che ne fanno parte, nonché delle rispettive reti, sistemi informativi e servizi informatici rilevanti per le finalità di sicurezza nazionale cibernetica;
  • prevedere il coinvolgimento del Comitato interministeriale per la sicurezza della Repubblica (CISR) nella fase attuativa;
  • istituire un meccanismo teso ad assicurare un procurement più sicuro per i soggetti inclusi nel perimetro che intendano procedere all’affidamento di forniture di beni e servizi di information and communication technology (ICT) destinati a essere impiegati sulle reti, sui sistemi e per i servizi rilevanti;
  • prevedere l’esercizio di poteri speciali in relazione alle reti, ai sistemi informativi e ai servizi strategici di comunicazione a banda larga basati sulla tecnologia 5G individuare la presenza di fattori di vulnerabilità.
    L’articolo 1 precisa quanto segue:

    Al fine di assicurare un livello elevato di sicurezza delle reti, dei sistemi informativi e dei servizi informatici delle amministrazioni pubbliche, degli enti e degli operatori nazionali, pubblici e privati, da cui dipende l’esercizio di una funzione essenziale dello Stato, ovvero la prestazione di un servizio essenziale per il mantenimento di attività civili, sociali o economiche fondamentali per gli interessi dello Stato e dal cui malfunzionamento, interruzione, anche parziali, ovvero utilizzo improprio, possa derivare un pregiudizio per la sicurezza nazionale, è istituito il perimetro di sicurezza nazionale cibernetica.


    "Su sollecito del presidente degli Stati Uniti, l’articolo 3.  Disposizioni in materia di reti di telecomunicazione elettronica a banda larga con tecnologia 5G"


    In riferimento alle disposizioni del GDPR Privacy Regolamento Europeo 2016/679 che impone l'obbligo di segnalare incidenti sia di natura dolosa, che accidentale di perdita e sottrazione dati.



    Potrebbe interessarti

    CORSO ONLINE DI CYBER SECURITY SICUREZZA INFORMATICA
    (clicca qui)